http://agocanzonedautore.altervista.org/GIAN_LUIGI_AGO.jpg    HOME   BIOGRAFIA   DISCOGRAFIA   FOTO   VIDEO   CONCERTI   CONTATTI 

 

                                             La voce di  Pasolini        

              

http://agocanzonedautore.altervista.org/copertina.jpg

 

                    

    LA VOCE DI PASOLINI (di Gian Luigi Ago)      

 

Pasolini aveva prefigurato con largo anticipo il degrado dei nostri tempi.

 Della sua parola,del suo pensiero e della sua capacità di analisi

dell'individuo e della società ci sarebbe un gran bisogno nella realtà odierna.

 

http://agocanzonedautore.altervista.org/pasolini.jpg

       

La voce di Pasolini  era sconsacrazione, era sacralità,

       l’impegnarsi nel vivere, la luce di chi è ciò che non sa.

       La voce di Pasolini era Numanzia, era diversità,

       la polvere alla fine dei campi là dove comincia la città.

  

      E poi le lucciole sparite, religione contadina e destrutturazione,

      siamo tutti in pericolo e l’apatia massmediatica dell’omologazione.

      E poi disamore e la furente nostalgia,

      querula istanza della vita in versi orfici e incivili.  

 

      E poi ci siamo noi dietro quelle parole,

      noi quella sfortunata gioventù

      nelle cui teste vorticava un’idea confusa

      che d’allora però non ci ha lasciato più.

 

      Presunzione eroica, certezza assoluta,

      come il sogno di una cosa  che non raggiungerai,

      ma comunque breccia aperta a una futura storia

      che non potrà non arrivare mai

  

      E la voce di Pasolini ci parlava e risuonava già

      della profezia del presente in cui viviamo in queste nostre città.

      E l’eresia di Pasolini è qualcosa che succederà:  

      è la voce che ci mancava, che ci è mancata, che ci mancherà.

 

 

 

 

 

HOME   BIOGRAFIA   DISCOGRAFIA   FOTO   VIDEO   CONCERTI   CONTATTI

 

< back